Un sistema di welfare acquisito, ma aspettative deluse di inclusione

Queste le sostanziali conclusioni del Progetto Immigration&Integration che a fine giugno ha concluso le sue attività sulla condizione della popolazione immigrata nei paesi EU. Sei incontri internazionali, attività ed iniziative collaterali, hanno consentito di: approfondire la conoscenza dei processi di integrazione in atto in Olanda, Italia, Spagna,
Francia, Germania, nonché delle più recenti normative per l’accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo, confrontarsi
sul funzionamento dei servizi di welfare offerti, scambiare esperienze di Buone Pratiche da tradurre in Modelli socialmente inclusivi e rispettosi delle diversità culturali.
E’ emerso con chiarezza dai lavori che i processi di integrazione attivati hanno per lo più privilegiato una
dimensione strutturale (sostanzialmente servizi di welfare) che non ha però consentito di sviluppare
adeguatamente spazi e canali di dialogo culturale e religioso in grado di contrastare l’insorgere di conflitti identitari
suscettibili di pregiudicare la coesione sociale.
Non si è dato insomma sufficiente peso alla componente religiosa, alla scuola ed alla formazione
delle giovani generazioni, al problema sostanziale di un loro idoneo inserimento nel mondo del lavoro.
Dal che la sollecitazione specifica a più diffusi interventi in questi ambiti che impegnino tutti, immigrati ed
autoctoni, in un progetto solidale, capace di tenere insieme diritti e responsabilità degli individui, diritti e
responsabilità delle comunità presenti sul territorio, di fatto di “includere” effettivamente gli individui che
vivono sullo stesso territorio.

Per ulteriori informazioni:
www.immigrationintegration.eu

News

Costruire “casa”. Germania paese di arrivo

- 8 giugno, 2016

E’ il titolo della esposizione al Padiglione tedesco della Biennale di Architettura di Venezia che vuole essere una risposta in positivo al bisogno urgente di alloggi per oltre il milione i rifugiati accolti in Germania nel 2015. L’esposizione racconta le città tedesche dove gli immigrati arrivano e decidono di cominciare una nuova vita. E’stata declinata nell’accezione architettonica portando a formulare le otto tesi di una tipica Arrival city tedesca: è una città nella città, è economica, è vicina al lavoro, è

leggi ancora...

Autorecupero del futuro Centro di Informazione “Lo Snodo”

- 9 maggio, 2016

Si informa che mercoledì 18 maggio alle ore 10 si terra presso la sede di Napoli un incontro di staff per la programmazione operativa dell’autorecupero del futuro Centro di Informazione “Lo Snodo” nel Parco del Vesuvio. Si invierà tempestivamente la documentazione completa del Progetto I-Park (di cui Lo Snodo è parte) affidato a Prodos dalla Fondazione Con il Sud.

leggi ancora...

Un esempio di livello europeo: il Villagio autocostruito a Sant’Enea a Perugia

- 24 febbraio, 2016

Si terra presso il complesso multietnico di 46 case autocostruite a Sant’Enea, l’incontro organizzato da Rai3 -Umbria il 26 febbraio, per valorizzare l’iniziativa della Regione Umbria (che aveva sostenuto la realizzazione della complessa iniziativa) come esempio per la soluzione dei problemi di emergenza abitativa. Parteciperà all’incontro Carla Barbarella in rappresentanza di Aliseicoop che ne era stata la convinta sostenitrice. Il video dell’incontro sarà visibile sul sito www.autocostruzione.net .

leggi ancora...

Incontro del gruppo di lavoro “progettazione”

- 1 febbraio, 2016

Febbraio 1-16 Si ricorda che lunedi 8 febbraio alle ore 10 presso la sede di Todi, si terrà l’incontro del gruppo di lavoro “progettazione” per la messa a punto dei progetti FAMI.

leggi ancora...

“La bellezza della diversità”

- 4 gennaio, 2016

E’ inserito, a pie di pagina della collana di destra, il calendario di Aliseicoop per l’anno 2016. “La bellezza della diversità” è il filo conduttore delle immagini prescelte. “Quali climi, quale fauna, quali razze di uomini, quali imperi, ignari di noi come noi di loro, e tutt’al più informati della nostra esistenza grazie a qualche mercanzia, giunta loro attraverso lunghe serie di mercato, quanto lo è per noi il pepe dell’India, il chicco d’ambra delle regioni baltiche”. Yourcenar, Memorie di

leggi ancora...

Chiusura di fine anno

- 21 dicembre, 2015

Si comunica che gli uffici delle sedi di Napoli e Todi saranno chiusi dal 24 al 31 dicembre per le festività di fine anno.

leggi ancora...

Housing sociale. Che fare nei prossimi mesi?

- 18 dicembre, 2015

nell’incontro del 16 dicembre lo staff allargato di Aliseicoop ha illustrato la sua linea programmatica per le attività di housing sociale da sottoporre e discutere con operatori, amministratori e responsabili politici del territorio campano. Il documento sarà pubblicato a breve su questo sito.

leggi ancora...

Terzo Europe Housing Forum

- 21 settembre, 2015

Si terrà a Berlino dal 18 al 20 novembre  il Terzo Europe Housing Forum con all’ordine del giorno la discussione di raccomandazioni pratiche  per mostrare  come “l’abitare” (in tutto il suo più esteso significato)  potrebbe avere un ruolo cruciale  nel migliorare le condizioni socioeconomiche in Europa. I collaboratori esterni  sono invitati ad inviare loro riflessioni e valutazioni entro la fine di settembre ad info@aliseicoop.it

leggi ancora...
Page 5 of 11« First...«34567»10...Last »